23 ottobre 2014

VERRINES DI MASCARPONE, NUTELLA CON CREMA DI WHISKY

Un’altra delle mie ricette last minut, preparata come al solito con quello che avevo in casa!!!
Ovviamente con la crema di whisky è solo per adulti, basterà non metterla per darla ai bambini.



VERRINES DI MASCARPONE, NUTELLA
CON CREMA DI WHISKY

Vale a dire:
250 gr di mascarpone
1 uovo intero + 1 tuorlo
2 cucchiai di nutella
amaretti e meringhe per guarnire
liquore alla crema di whisky
scaglie di cioccolato fondente

Montare le uova con le fruste per almeno 5-10 minuti fino ad ottenere un composto spumoso e biancastro.
Aggiungere il mascarpone e la nutella e mescolare all’inizio con le fruste poi continuare con una spatola.
Iniziare a preparare le coppe mettendo sulla base degli amaretti sbriciolati, coprire con la crema al whisky, coprire con un po’ di crema di mascarpone e nutella, altri amaretti sbriciolati, altro strato di crema e terminare con amaretti sbriciolati, meringhe sbriciolate e cioccolato fondente a scaglie.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



22 ottobre 2014

BULGUR SU CREMA DI ZUCCA CON VERDURE SALTATE AL CURRY

Questa ricetta ha girato sul gruppo di whatapp “Evviva i kili di troppo” di cui faccio parte.
Ed è stata Isabella a farla girare, poi ognuna di noi se l’è adattata ai propri gusti.
Ne voglio approfittare per fare in web-vision le congratulazioni ad Isabella che tra poche settimane diventerà mamma di una sicura futura zumberina!!!
AUGURI ISABELLA
…e continua a proporre le tue ricette!!!!


BULGUR SU CREMA DI ZUCCA
CON VERDURE SALTATE AL CURRY

Vale a dire:
(x 3 persone)
200 gr di bulgur (Isa lo aveva proposto col cous cous)
150 gr di ceci già lessati (anche in scatola)
70 gr di uvetta sultanina

per la crema di zucca:
1 pezzo di porro tritato
350-400 gr di zucca già pulita
1 patata piccola
brodo vegetale ed un goccio d’olio

per le verdure saltate:
verdure miste tra cui
finocchi – carote – peperoni - zucchine
olio – curry - sale

Iniziare preparando la crema di zucca. Mettere sul fuoco un goccio d’olio e far saltare per un paio di minuti il porro tritato. Aggiungere la zucca e la patata a cubetti e coprire col brodo vegetale. Lasciare cuocere per un 20 minuti poi frullare col minipimer o con un passaverdure.
Mentre cuoce la crema di zucca pulire le verdure e tagliarle tutte e listarelle. Saltarle con un goccio d’olio. Cuocere le verdure lasciandole però croccanti non devono diventare poltiglia.
Quando saranno pronte salare ed aggiungere un paio di cucchiaini di curry.
Nell’acqua dove andrete a cuocere il bulgur mettere l’uvetta ed i ceci. Procede nella cottura del bulgur come indicato sulla confezione (nel mio caso 5 minuti).
Scolare il bulgur e comporre il piatto mettendo sulla base la crema di zucca, poi il bulgur e sopra le verdure al curry.
Grazie Isa per la ricetta!!!

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



20 ottobre 2014

IL SALATO CHE INCONTRA IL CIOCCOLATO

Questa ricetta di pasta sfoglia salata mi era piaciuta particolarmente e così ho voluto provare ad utilizzarla per preparare dei panini, ops dei saccottini salati che però già al primo morso si trova la sorpresa del cioccolato fondente all’interno!!!
Ho voluto provare, perché se come tutti sappiamo il cioccolato è buono col pane perché no con una sfoglia salata?



SACCOTTINI SALATI CON CIOCCOLATO FONDENTE

Vale a dire:
500 gr di farina manitoba (proteine 13,5)
15 gr di lievito di birra fresco
2 uova
60 gr di burro o strutto
15 gr di zucchero
20 gr di sale
180 gr di latte di soia
250 gr di burro bavarese per sfogliare

Per il ripieno:
cioccolato fondente
uovo + latte e zucchero di canna

Sciogliere il lievito di birra nel latte di soia a temperatura ambiente con lo zucchero.
Inserire la farina le uova ed il sale ed impastare (io con l’impastatrice). Per ultimo inserire lo strutto un fiocco alla volta.
Ribaltando l’impasto un paio di volte finchè non otterrete un bel panetto liscio ed omogeneo.
Dividere l’impasto in due e dare la forma di mattonella rettangolare (20x12 circa) che metterete in sacchetti e riporrete in frigo per 20-30 minuti.
Aiutandosi con carta forno stendere il burro bavarese (che divido in due parti) in un rettangolo 20x12 circa e metterli in frigo 20 minuti.
Stendere ogni impasto in un rettangolo 40/45x20/22 (io vado molto ad occhio), mettere nella parte inferiore del rettangolo il panetto di burro steso. Piegare la parte superiore sino a metà del panetto di burro (circa 2/3 del rettangolo), poi sovrapporre la parte inferiore fino a formare un altro rettangolo che rimetterete nella pellicola e nuovamente in frigo per 20 minuti.
Togliere dal frigo stendere nuovamente in un rettangolo e ripetere le pieghe per altre 3 volte mettendo sempre il panetto in frigo a riposare per 20 minuti.
Stendere la pasta a rettangolo fino ad ottenere un rettangolo dello spessore di 7 mm e ricavare dei rettangoli 7x11 (circa!!!!).
Tagliare delle barrette di 1 cm appoggiarle su un lato corto dei rettangoli ricavati ed avvolgerli.
Metterli con la chiusura verso il basso su una teglia foderata con carta forno. Coprire con pellicola e lasciare lievitare fino al raddoppio.
Preriscaldare il forno a 180°-190° e prima di infornare spennellare con uovo sbattuto con un goccio di latte e spolverare con zucchero di canna.
Infornare per 20 minuti o fino a doratura della superficie.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci

Questo pane è per la raccolta n. #21 di Panissimo ideata da Sandra, di Sono io Sandra e da Barbara di   Bread & Companatico    che per ottobre trovate da Maria Teresa

 

17 ottobre 2014

FORSE L'ULTIMA GITA AL MARE PER QUESTO ANNO

Non è la prima volta che uso la sua ricetta per fare la mia focaccia, però ultimamente ho iniziato a fare piccole varianti.
Il risultato finale è sempre stato ottimo, ma visto da chi parte la ricetta non ho neanche dubbi sul successo!!!
Io l'ho preparata per una gita al mare col piccolo, forse sarà l'ultima gita per quest'anno visto che siamo già ad ottobre, ma tenendo anche presente che tutto luglio, agosto e settembre il tempo non è mai stato clemente, meglio approfittarne!!!
Tra l'altro è stata una bellissima giornata, ed il mio piccolo è stato super contento...



FOCACCIA SEMI-INTEGRALE FARCITA

Vale a dire:
235 gr farina 0 proteine 13,5
265 farina integrale Molino Rossetto
1 cucchiaino malto diastasico
20 gr di preparato per purè
270 gr di acqua
12 gr di lievito di birra fresco
30 gr di strutto
12 gr di sale
2 cucchiai di olio Dante
1 barattolo di crema di yogurt greco

Pomodorini – olive taggiasche
Passata si pomodoro – olio – origano

Sciogliere nell’acqua il lievito di birra con il malto d’orzo. Intanto nella planetaria mescolare le farine con la farina di purè ed il sale. Versare l’acqua col lievito sciolto ed impastare. Dopo alcuni minuti inserire lo yogurt e continuare ad impastare finché il composto sarà liscio. Dopo circa un 15 mins aggiungere lo strutto un po’ alla volta (ribaltando l’impasto) e l’olio.
Lasciare impastare finché sarà tutto ben assorbito girando l’impasto almeno un paio di volte.
L’impasto dovrà essere bello liscio e si staccherà dalle pareti.
Infarinare la spianatoia versare l’impasto e fare una piega a 3 fino ad ottenere un rettangolo, poi un’altra piega a tre e mettendo la chiusura in basso riporre l’impasto in una ciotola a lievitare per circa 2 ore o finché l’impasto non sarà raddoppiato.
Oliare bene una teglia (la mia è 30x30 circa più o meno!!!) e stenderci sopra l’impasto senza strapparlo e con le mani unte stenderlo delicatamente fino a coprire tutta la superficie praticando coi polpastrelli delle fossette dove adagerete i pomodori ciliegina tagliati a metà e con la parte tagliata verso l’alto e le olive taggiasche denocciolate.
Emulsionare 1 cucchiaio d’olio con 2 paio di cucchiaio di passata di pomodoro e spennellatelo sopra la focaccia.
Non deve cadere sui bordi per evitare che la focaccia si attacchi!!!!
Lasciare riposare l’impasto 30 mins intanto accendere il forno a 200°. Prima di infornare spolverare con origano tritato.
Infornare per 30 minuti o finchè non sarà bella colorata.
Lasciare raffreddare su una griglia e farcire a piacere.
Noi l’abbiamo usata per il nostro pic nic al mare farcita con porchetta e fior di latte.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



16 ottobre 2014

SPAGHETTI E VOGLIA DI MARE

Non ho tante parole per introdurre questa ricetta, se non che forse ho proprio voglia e bisogno di mare, soprattutto in questa giornata dove fuori a fare da padrona c'è una simpatica nebbia!!!!





SPAGHETTI QUADRATI AL SAPORE DI MARE

Vale a dire:
270 gr di spaghetti quadrati
cozze
vongole
fusolari
scampi
pomodorini ciliegia
vino bianco
peperoncino – aglio - prezzemolo

Lavate e raschiate accuratamente le cozze e le vongole poi separatamente metterle in un tegame, senza acqua,  sul fuoco vivo finchè non si saranno aperte. Estraete i molluschi tenendone alcuni col guscio per decorare.
I fasolari non è così semplice aprirli. Perché affinchè restino morbidi bisogna aprirli a crudo usando la punta di un coltello affilato. Poi bisogna schiacciare il mollusco usando un batticarne, ma facendo attenzione a non distruggere il mollusco stesso.
Intanto tritate aglio, prezzemolo ed una puntina di peperoncino (facoltativo) e mettere a soffriggere con olio.
Tritare i molluschi di fasolari ed unire al trito rosolato e lasciare cuocere per un paio di minuti. Nel corso della cottura aggiungere le cozze, le vongole i pomodorini schiacciati e gli scampi.
Sfumare con ½ bicchiere di vino bianco e lasciare cuocere qualche minuti finchè gli scampi saranno pronti.
Nel frattempo cuocere gli spaghetti quadrati. Scolarli e passarli direttamente nel sugo di pesche e servire….

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...