24 novembre 2014

CROISSANT DI ZUCCA CON LA NUTELLA

Dopo il volo che ho fatto questa mattina in ufficio avrei fatto meglio a postare la ricetta di un qualche panettone della serie "lanciati che è morbido",
ma dovrete accontentarvi di questi croissant di stagione...
e fatevi 4 risate che nella vita servono sempre!!!





CROISSANT DI ZUCCA CON LA NUTELLA

Vale a dire:
450 gr di farina 0 (Premier Despar)
60 gr di zucchero semolato
95 gr di latte di soia
2 uova grandi
60 gr di burro bavarese
100 gr di purea di zucca*
10 gr di lievito di birra fresco
4 gr di sale
1 cucchiaino abbondante di estratto di vaniglia

per fogliare:
200 gr di burro bavarese

per guarnire:
1 uovo – mix di zucchero di canna e semolato
zucchero a velo e Nutella

*la purea di zucca io l’ho ottenuta cuocendo la zucca a pezzettoni in forno avvolta nell’alluminio a 180° per 30-40 minuti, dipende dalle dimensioni dei pezzi di zucca (basta sentirla con una forchetta). Poi passata col mixer.
Sciogliere il lievito di birra nel latte a temperatura ambiente direttamente nell’impastatrice con la foglia.
Dopo alcuni minuti iniziare a versare la purea di zucca e  la farina tenendone da parte 2 cucchiai.
Inserire 1 uovo seguito da metà zucchero e da un cucchiaio di farina.
Lasciare assorbire bene prima di procedere con l’altro uovo, il resto dello zucchero, il sale ed il resto della farina.
Ribaltare l’impasto prima di iniziare ad inserire il burro bavarese leggermente spatolato un fiocco alla volta aspettando sempre che venga assorbito (io a metà del burro ho capovolto l’impasto).
Per finire inserire l’estratto di vaniglia una goccia alla volta.
Togliere la foglia e lasciare andare la macchina 3-4 minuti con il gancio finché l’impasto sarà diventato liscio ed omogeneo, sarà avvolto al gancio e lascerà le pareti pulite.
Mettere l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata dare la forma di rettangolo e mettere avvolta in una pellicola in frigorifero a riposare per circa 20 minuti.
Nel frattempo stendere il burro tra due fogli di carta forno con abbondante farina fino ad ottenere un bel rettangolo che andrà anch’esso in frigo fino al momento di utilizzarlo.
Spolverare la spianatoia mettere l’impasto e stenderlo col mattarello fino ad ottenere un rettangolo. Nella parte bassa del rettangolo adagiare il panetto di burro che avrete ben pulito dalla farina in eccesso (serve solo per non farlo attaccare alla carta!!!). piegare la parte superiore del rettangolo fino a metà del panetto di burro, poi piegare la parte inferiore fino a coprire la piega precedente.
Riavvolgere nella pellicola e rimettere in frigo per altri venti minuti.
Questa piega va ripetuta 3 volte e tutte le volte con un riposo in frigo di 20 minuti.
Alla fine quando si stenderà l’impasto a rettangolo bisognerà poi ricavare dei triangoli  9 cm di base per 15 di altezza, avvolgerli dalla base fino alla punta e mettermi con la punto verso il basso (così in lievitazione e poi in cottura non si apriranno) in una teglia precedentemente foderata di carta forno e coperti. Lasciare riposare fino al raddoppio.
Prima di infornare spennellare con l’uovo ben sbattuto e spolverare col mix di zuccheri.
Forno preriscaldato a 200° per 15-20 minuti.
Mettere a raffreddare su una griglia e prima di servirli farcirli con una sàc à poche con la Nutella ed una lieve spolverata di zucchero a velo.
Prossimamente voglio riprovare questo impasto semza sfogliatura....mi ha lasciato moooolto curiosa!!

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



22 novembre 2014

LA TORTA MAGICA MEDIORIENTALE

Ce l’ho fatta, avevo già provato a fare questo dolce ed era stato un vero disastro…
Ma testona come sono ho provato e riprovato e scoperto dove sbagliavo...
La ricetta gira per il web, è un dolce di origine mediorientale ed è un’altra di quelle torte che potrebbero definirsi magiche, perché si uniscono due composti completamente diversi tra di loro (un creme caramel ed un pan di spagna al cioccolato)
…poi in cottura "sim sala bim" avviene la separazione!!!
Davvero buono è stato spazzolato...






KODRIT KADIT

Vale a dire (per 2 stampi d.18 cm)
per il creme caramel:
700 gr di latte fresco intero
330 gr di uova intere (dipende dalle dimensioni le mie erano 6 piccole)
160 gr di zucchero
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

per il pan di spagna al cioccolato:
100 gr di latte
1 uovo
90 gr di olio di soia
80 gr di zucchero
1 cucchiaino bello colmo di lievito chimico per dolci
100 gr di farina 00
3 cucchiai colmi di cacao amaro

per il caramello:
4 cucchiai colmi di zucchero

Per prima cosa mettere 2 cucchiai di zucchero per ogni stampo, metterli sul fuoco e fare caramellare distribuendo in modo uniforme sulla base degli stampi.
Iniziare a preparare il creme caramel montando le uova con lo zucchero finchè non si otterrà un composto gonfio e biancastro. Aggiungere l’estratto di vaniglia ed il latte.
Intanto mettere sul fuoco una teglia da forno che possa dopo contenere entrambi gli stampi, con dell’acqua per poter dopo cuocere a bagnomaria il dolce, così l’acqua si scalderà.
Ora preparare il pan di spagna al cioccolato.
Sbattere l’uovo con lo zucchero, aggiungere il latte, l’olio, il cacao setacciato, il lievito e la farina anch’essi setacciati.
Mescolare bene con una leccapentola.
Ora bisogna assemblare il dolce.
Per ogni stampo con il caramello raffreddato mettere metà creme caramel e sopra versare metà pan di spagna nel centro del creme caramel.
Vedrete il composto al cioccolato scendere sul fondo dello stampo, ma durante la cottura avverrà la famosa magia ed il pan di spagna verrà verso l’altro.
Mettere ora i due stampi (si può fare anche in uno stampo unico grande) nella teglia con l’acqua calda ed infornate in forno preriscaldato 180° per 50-55 minuti (vale la prova stecchino!!!)
A fine cottura lasciarla raffreddare poi metterla in frigo fino al giorno seguente.
Per sformarla bisognerà passare con un coltello (o uno stecchino) lungo i bordi e capovolgere direttamente nel piatto da portata.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



19 novembre 2014

MACCHERONI CON POMODORINI AL FORNO

 Un primo leggero felice di questi giorni di sole dopo tanta pioggia...


MACCHERONI CON POMODORINI AL FORNO

Vale a dire:
270 gr di maccheroni rigati
pomodorini al forno
olive nere – capperi
1 spicchio d’aglio
90 gr pane grattugiato

I pomodorini li avevo preparati in precedenza. Li avevo tagliati a metà e messi in forno con una piccola spolverata di zucchero (per togliere l’acidità), poi salati, pepati, cosparsi con un po’ di origano tritato ed un goccino d’olio ed in forno a 200° per 40-50 minuti.
In una padella che dopo possa contenere gli spaghetti ho messo un goccio d’olio ed ho saltato lo spicchio d’aglio.
Tritato le olive ed i capperi ed inseriti nell’olio. Dopo un paio di minuti aggiungere del pane grattugiato e lasciare tostare ed insaporire. Mettere al minimo aspettando che i maccheroni siano pronti.
Quando i maccheroni saranno pronti versarli nella padella ed aggiungere anche un po’ di pomodori al forno. Unire dell’olio a crudo e mescolare finché i pomodori si saranno mescolati alla pasta.
Veloce vero? 

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



17 novembre 2014

MESSY ROLLS AL CIOCCOLATO

Oggi sono un po' giù di tono, per cui mi tiro su il morale con qualcosa di dolce...
Ho preso fuori questa ricetta dal quadernone delle ricette da tradurre e mettere e posto,
l'ho adattata ai miei gusti ed eccoci...e buona settimana a tutti



MESSY ROLLS AL CIOCCOLATO

Vale a dire:
75 gr di farina di riso
300 gr di farina 00
375 gr di farina 0 Molino Rossetto
10 gr di lievito di birra fresco
3 uova
75 gr di burro bavarese
300 gr di latte intero
180 gr di zucchero semolato
8 gr di sale
2 cucchiaini di estratto di vaniglia

Per farcire
cioccolato fondente

1 uovo + latte per spennellare

Sciogliere il lievito nel latte, aggiungere le farina in precedenza miscelate. Poi inserire un uovo alla volta con un po’ di zucchero, lasciare inserire bene prima di procedere con le altre uova. Con l’ultimo uovo inserire lo zucchero ed il sale.
Ora procedere ad inglobare il burro un fiocchetto alla volta aspettando che venga ben assorbito.
Ribaltare l’impasto un paio di volte, poi inserire l’estratto di vaniglia.
Formare una palla e mettere in una ciotola ben oleata a lievitare coperto fino al raddoppio.
Stendere l’impasto a forma di rettangolo. Grattugiarci sopra abbondante cioccolato fondente ed arrotolare l’impasto.
Tagliare il rotolo in 5-6 parti, poi ogni parte bisognerà tagliarla a fettine. Prendere i due lembi esterni e pizzicarli bene sotto.
Prendere ogni messy rolls e mettere a lievitare su carta forno.
Preriscaldare il forno a 180°  e prima di infornare spennellare con uovo e latte mescolati bene.
Forno per 15-20 minuti.
Lasciare raffreddare su una griglia.
Grazie Morena per avermele fatte tornare alla mente.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



13 novembre 2014

VISTO SOTTO UN'ALTRA LUCE....

Avrei dovuto presentare questo dolce come inzio dei preparativi di Natale, invece non sarà così...
Sono però fortunata, perchè questo dolce non ha bisogno di presentazioni.
Per cui questo post uscirà come ringraziamento per una bellissima serata trascorsa in bella compagnia,
senza discussioni, senza problemi...
una pizza, una birra, un dolcetto, tante risate...e per una sera i problemi erano lontani,
sempre con noi, ma dentro alla borsa!!!
Grazie per la fantastica serata!!!




KUGELHUPF CON GOCCE DI CIOCCOLATO E ARANCIA CANDITA

Vale a dire:
300 gr  di farina W350 (ho io ho usato la Manitoba Premium Despar)
150 gr di burro Bavarese
75 gr di zucchero semolato
10 gr di lievito di birra fresco
50 gr di latte
75 gr d’acqua
2 uova
2 tuorli
25 gr gocce di cioccolato
25 gr di arancia candita
5 gr di sale
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
scorza di 1 arancia grattugiata
1 cucchiaino di miele

Mandorle per la decorazione e zucchero a velo
2 stampi della capacità di 1 lt. di acqua

Nella planetaria con la foglia mescolare l’acqua con il lievito, il miele e 75 gr di farina presi dal totale. Mescolare con una forchetta, coprire con pellicola e lasciare riposare per 45 minuti.
Aggiungere gli albumi e la farina (tranne 4 cucchiai che io ho inserito dopo ogni tuorlo) che va inserita un po’ alla volta alternandola al latte.
Continuare ad impastare finchè non incorderà.
A questo punto iniziare ad inserire 1 tuorlo alla volta con un po’ di zucchero ed un cucchiaio di farina ed aspettare nuovamente che incordi bene prima di continuare con i restanti tuorli.
Con l’ultimo tuorlo insieme allo zucchero inserire anche il sale.
Ribaltare il composto ed ora si potrà iniziare ad inserire il burro precedentemente spatolato un po’ alla volta (a metà burro ho ribaltato il composto prima di continuare).
Finito di inserire il burro aggiungere l’estratto di vaniglia lentamente e facendolo scivolare sul bordo bella planetaria.
In tutto ci vorranno circa 25 minuti e si otterrà un impasto liscio ed omogeneo.
Togliere la foglia ed inserire il gancio, lasciare andare ancora qualche minuti affinché si incordi bene, ed ora si potranno inserire gocce di cioccolato ed arancia candita.
Dividere l’impasto a metà e mettere in due buole coperte con pellicola. Lasciare riposare 50 minuti a temperatura ambiente, poi mettere in frigo tutta la notte (o comunque 6/8 ore).
Il mattino seguente togliere dal frigo e lasciare a temperatura ambiente per 45 minuti, mettere sulla spianatoia e fare le pieghe del tipo 2 per ogni panetto fino ad ottenere una bella massa compatta con la chiusura verso il basso.
Spennellare di burro gli stampi e decorarli con delle mandorle (secondo me si posso tranquillamente omettere).
Trasferire l’impasto negli stampi facendo un foro nel centro.
Coprire con pellicola e mettere in un luogo tiepido a riposare finchè il composto non arriverà al bordo dello stampo.
Forno preriscaldato a 180°. Infornare e cuocere per 25 minuti (se tende a scurirsi coprire con la carta stagnola).
Sformare quando il dolce è ancora tiepido e mettere a raffreddare su una griglia.
Spolverare con zucchero a velo prima di servire.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...