26 agosto 2015

RICOTTA E CILIEGIE ALLA CANNELLA ED E' DI NUOVO GELATO

Ormai è evidente a tutti che le giornate hanno iniziato ad accorciarsi, però per fortuna il sole è ancora bello caldo, l'aria non è soffocante ed il desiderio ancora di mangiare i gelati è fortissimo.
adesso ho preso addirittura il vizietto ed ho sostituito il pasto serale con un bel gelato, a volte anche fatto in caso come questo!!!



GELATO RICOTTA E CILIEGIE ALLA CANNELLA

Vale a dire:
200 gr di ciliegie
1 cucchiaio di zucchero
cannella q.b.
250 gr di ricotta setacciata
1 bustina di vanillina
90 gr di zucchero a velo
2 cucchiai di rum Pampero
400 gr di panna liquida non zuccherata

Per prima cosa preparare le ciliegie snocciolandole e mettendole in un tegame con 1 cucchiaio di zucchero e cannella a piacere (a noi piace molto) e lasciare andare finchè non si saranno ammorbidite. Spegnere ed aggiungere il rum.
Lasciare raffreddare alcune ore (meglio tutta la notte così le ciliegie si saranno ben insaporite).
Setacciare la ricotta e mescolare assieme lo zucchero a velo e la vanillina. Inserire la panna e mettere nella gelatiera ed azionarla, circa 20-30 minuti.
Alcuni minuti prima che sia ben mantecato inserire le ciliegie col loro sughetto.
Servire subito o conservare in freezer.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



24 agosto 2015

HAMBURGER VEGETALI AI LUPINI BEN SPEZIATI

Orami in casa la carne non dico che sia bandita, ma di cero non è molto richiesta. Mentre devo dire che gli hamburger vegetali hanno riscontrato un bel successo.
Ho tante zucchine dell’orto e così le ho usate per questi hamburger vegetali.
In più sto anno devo davvero ringraziare quella volta che mi comperai la macchina del pane, perché è grazie a lei che ho sfornato questi panini, minimo impegno, massima resa!!




VEGGY BURGER DI LUPINI SPEZIATI CON SALSA ALLO YOGURT

Vale a dire per i burger:
250 gr di farina Manitoba
130 gr di latte di soia
5 gr di lievito di birra
20 gr di burro a temperatura ambiente
10 gr di strutto
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di malto d’orzo
1 cucchiaino di sale

per spennellare 1 uovo - 1 goccio di latte di soia - semi di sesamo

Per gli hamburger vegetali:
200 gr di lupini
1 zucchina media
2 cucchiaini di salsa Tahine (salsa si sesamo)
2 cucchiaini di cipolla essiccata
1 cucchiaino di curry (nel mio caso inglese)
1 cucchiaio di farina integrale
70 gr di mais precotto
l’avanzo dell’uovo usato per spennellare

Per la salsa allo yogurt:
1 barattolo di yogurt greco
senape piccante q.b.

1 pomodoro

Si parte preparando (magari il giorno prima) i panini. Nella macchina del pane versare il latte, il lievito di birra, il malto d’orzo e lo zucchero. Versare sopra la farina, il burro, lo strutto ed il sale.
Azionare la macchina col programma “impasta” (dura quasi 2 ore).
Quando sarà pronto l’impasto dividerlo in 4 parti e formare i panini che metterete a lievitare su una teglia coperta con carta forno. Coprite con pellicola e lasciate lievitare per circa 30 minuti.
Mentre lievitano accendere il forno a 180°.
Prima di infornare spennellare col l’uovo leggermente sbattuto con un goccio di latte di soia e spolverare con semi di sesamo.
Infornare  per circa 20 minuti o comunque finchè i panini saranno dorati.

Per gli hamburger vegetali: munirsi di pazienza e sbucciare tutti i lupini. Prendere un mixer ed inserire tutti gli ingredienti, tranne il mais che ne andrà inserito solo metà. L’altra metà andrà inserita alla fine così si troveranno i pezzi interi nell’hamburger. Azionare la macchina fino a ridurre a poltiglia l’impasto.
Prendere una padella antiaderente e con un coppa pasta formare gli hamburger senza usare oli. Cuocere gli hamburger prima un lato poi l’altro, saranno cotti quando avranno formato una bella crosticina.

Per la salsa: versare nello yogurt greco qualche cucchiaino di senape piccante e mescolare bene.

Per comporre il veggy burger  basterà tagliare il panino, a fette il pomodoro ed ora via, una bella spalmata di salsa allo yogurt, una fetta di pomodoro, un hamburger di lupini, altra salsa allo yogurt….e gnam

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



18 agosto 2015

RITORNO COL TOMATO

Da qualche parte devo ripartire e forse non è male questa proposta.
Avevo comunque avvisato che in questo periodo mi sentivo distante da tutto con la testa e che non riuscivo a stare ferma coi pensieri fissati sul blog, perché sfuggivano troppo lontano…
Ma da oggi voglio, anzi devo riprendere il controllo della mia mente e magari riesco anche ad essere più presente tra i blog.
Diciamo che questa ricetta rappresenta il classico piatto carne e verdura, ma presentato in versione moderna forse, o forse un hamburger visto dagli occhi di una in costante bisogno di dieta!!!!


TOMATO BURGER

Vale a dire:
1 pomodoro da insalata
1 svizzera o hamburger (di sorana nel mio caso preparato dal macellaio)
1 fetta alla mozzarella S. Lucia
insalatina verde

Accendere il forno sui 170°, pulire il pomodoro, tagliarlo a metà salarlo e metterlo in una teglia a cuocere un 10-15 minuti deve restare sodo!!!
Intanto cuocere in un padellino la svizzera (posso consigliarvi di passare qui per vedere un valido sistema per cuocere gli hamburger in casa)
Quando saranno pronti si può confezionare il tomato burger come ho fatto io con una semplice insalatina ed una fetta alla mozzarella della S. Lucia (vanno benissimo anche le classiche sottilette o formaggio a scelta) o quello che preferite.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



10 agosto 2015

LA NOTTE DEI MIRACOLI....

È la sera dei miracoli
fai attenzione
qualcuno nei vicoli di Roma
con la bocca fa a pezzi una canzone.
È la sera dei cani che parlano tra di loro
della luna che sta per cadere
e la gente corre nelle piazze
per andare a vedere
questa sera così dolce
che si potrebbe bere
da passare in centomila in uno stadio
una sera così strana e profonda
che lo dice anche la radio
anzi la manda in onda
tanto nera da sporcare le lenzuola.
È l'ora dei miracoli che mi confonde
mi sembra di sentire
il rumore di una nave sulle onde.
Si muove la città con le piazze
e i giardini e la gente nei bar
galleggia e se ne va,
anche senza corrente camminerà
ma questa sera vola, le sue vele
sulle case sono mille lenzuola....

Oggi è S. Lorenzo e questa notte tanti saranno col naso all'insù a guardare le stelle cadenti...
Questa magnifica canzone della PFM cantata e ricantata dal grande ed indimenticabile Lucio mi torna ogni anno in mente...
Oggi non ho voglia di cucinare e vi lascio con una non-ricetta che però contagia sempre tutti come questa canzone...
Vi auguro Buona Notte di San Lorenzo e che tutti i vostri desideri si avverino!!!




BRUSCHETTA

Vale a dire:
 pane pugliese
pomodorini ciliegini assortiti
mozzarella
prosciutto crudo
polvere di cappero
foglie di basilico
e tutto quello che vi piace

Pulire i pomodorini e tagliarli a spicchi. pulire anche il basilico. Grigliare un po' le fette di pane pugliese (o il pane che preferite!!) e via lasciate andare la vostra fantasia.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci

6 agosto 2015

E CORNI SIANO ANCHE PER QUEST'ANNO

E sì anche sto anno il mio orticello me ne sta davvero regalando tanti e non potevo non iniziare subito a sfornarne qualcuno ripieno. Un piatto unico direi visto che sono ripieni di riso....
Quanto mi piacciono....


CORNI RIPIENI DI RISO

Vale a dire:
5-6 peperoni corni grandi
250 gr di riso basmati
30 gr di provola grattugiata
olive taggiasche - capperi
qualche foglie fresche di menta (o prezzemolo)
olio di soia (o di semi)
1 cucchiaio di curry (facoltativo)

Lavare i peperoni e togliere una piccola falda, svuotarli dai semi.
Accendere il forno a 180° e mettere i peperoni intanto in forno in una teglia foderata di carta forno (così non servirà olio) per 20 minuti.
Intanto mettete a bollire il riso ((impiegherà circa 10 minuti).
Tagliere a cubettini tutte le falde  avanzate e saltarle con un goccio d’olio di soia ( o di semi)
Tritare le olive ed aggiungerle ai cubetti di peperone ed i capperi. Saltare per alcuni minuti, poi spegnere e lasciare raffreddare.
Quando il riso sarà cotto, scolarlo e mescolarlo con le olive, i peperoni ed i capperi (io non ho salato, perché per i nostri gusti i capperi sono più che sufficienti) ed il curry.
Riempire le barchette di peperoni ed infornare a 200° per 40 mins circa.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...