21 agosto 2014

E LA CHIAMANO ESTATE.....

"E la chiamano estate questa estate senza te,
ma non sanno che vivo ricordando sempre te
il profumo del mare non lo sento non c'è più
perchè non torni qui vicino a me...."

Qualcuno si ricorda questa canzone? Non so quanti anni abbia, ma se per "te" si pensa al sole, è davvero ancor di gran moda!!!!!
Questa estate davvero ci ha fatto impazzire…acqua, vento, freddo, grandine!!!
E la voglia di estate penso ormai ci resterà fino al prossimo anno!!!




CAPRESE FRITTA

Vale a dire per ogniuno:
1 pomodoro grandicello
1 mozzarella
foglie di basilico
farina – 1 uovo – pane grattugiato
sale – olio per friggere
glassa di aceto balsamico

Pulire il pomodoro e tagliarlo a fette spesse. Salare e mettere a scolare prima di asciugarle con carta da cucina.
Tagliare la mozzarella e mettere anch’essa a sgocciolare.
Passare le fette di pomodoro prima nella farina, poi nell’uovo ed infine nel pane grattugiato.
Friggere in abbondante olio ben caldo per pochi minuti (dovrà solo dorarsi il pane ed il pomodoro restare bello sodo)
Mettere a scolare su carta assorbente prima di comporre il piatto.
Una fetta di pomodoro, mozzarella, foglia di basilico e continuare fino a terminare gli ingredienti.
Servire con qualche goccia di glassa di aceto balsamico!!!

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



18 agosto 2014

COLAZIONE DI FERRAGOSTO

La colazione è per me un pasto molto importante e per ferragosto mi sono voluta coccolare. Era già da un po’ che volevo preparare queste delizie e la colpa è stata della Kate che una domenica mattina ha deliziato i miei occhi con la foto di due bomboloni con la nutella… beh probabilmente i suoi erano fritti, mentre questi sono al forno, ma vi garantisco che sono una goduria per le papille gustative!!!!



BOLLE ALLA NUTELLA

Vale a dire:
230 gr di farina 0
20 gr di fiocchi di patate
150 gr di latte tiepido
50 gr di zucchero semolato
30 gr di olio di riso
6 gr di lievito di birra fresco
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Nutella – zucchero a velo

Nella planetaria mettere il latte con il lievito di birra ed azionare il gancio k. Inserire la farina mescolata precedentemente con i fiocchi di patate, lo zucchero ed il sale. Lasciare impastare per 5 minuti, poi inserire lentamente l’olio e l’estratto di vaniglia. Lasciare ancora impastare per altri 8-10 minuti o finchè l’impasto sarà ben incordato, liscio ed elastico.
Mettere l’impasto in un contenitore coperto con pellicola e lasciare riposare 1 ora. Rimettere sulla spianatoia e fare una piega a 3 poi rimettere nel contenitore e dopo 30 minuti mettere in frigo a riposare per 4-5 ore.
Trascorso questo tempo, togliere l’impasto dal frigo e lasciare che torni a temperatura ambiente (circa 1 ora), poi dividere in panetti da 50-60 gr (i miei da 60 gr). Dare la forma di palla e mettere a lievitare su una teglia coperta con carta forno e coperti con pellicola fino al raddoppio.
Preriscaldare il forno a 180° ed cuocere per circa 15°.
Mettere a raffreddare su una griglia. Servire farcendoli con nutella ed una spolverata di zucchero a velo.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci

Con questa ricetta partecipo a Panissimo di Agosto 2014 la raccolta di Barbara e Sandra che questo mese è da Sandra 

14 agosto 2014

BANOFEE TRIFLE

Chi l’ha detto che i dolci in estate devono essere per forza light?
Forse non andrebbe molto bene per la prova costume, ma l’abbinamento amaro del cioccolato fondente e dolce del mou/banana sono certa riuscirà a conquistare anche voi!!!
Intanto Buon Ferragosto a tutti!!!!






BANOFEE TRIFLE

Vale a dire:
per la mousse al cioccolato:
160 gr di panna fresca
80 gr di cioccolato fondente

3-4 cucchiaini di mou
250 gr di panna fresca montata con 1 cucchiaio di zucchero a velo
1 biscotto digestive a persona (o simili)
1 banana (o più se servono)
cioccolato fondente q.b.

Preparare la mousse mettendo sul fuoco la panna e quando inizia ad essere calda (non deve bollire), togliere dal fuoco ed inserire il cioccolato fondente a pezzi. Lasciare sciogliere un po’ prima di mescolare per omogeneizzare bene. Mettere in frigo fino al momento di utilizzarla.
Il dolce si prepara direttamente prima di portarlo in tavola, per cui preparare sul tavolo tutti gli ingredienti ed iniziare montando la panna, poi la mousse al cioccolato(così non servirà pulire le fruste!!!!).
Ora si può assemblare il dolce…
Direttamente nei bicchieri da portata (o dentro a delle coppette!!!) mettere un po’ di mousse al cioccolato, sbriciolare 1 biscotto, mettere sopra 2 o 3 rondelle di banana, 1 o 2 cucchiaini di mou, coprire con un po’ di panna montata, altre rondelle di banana ed una bella spolverata di cioccolato fondente grattugiato.
Preparare tutte le monoporzioni e servire….

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



11 agosto 2014

BRUSCHETTA A KM 0

Abbiamo provato a farci il formaggio in casa…
La ricetta l’abbiamo trovata sul corriere della sera…
Il risultato a noi è piaciuto un sacco, diciamo che praticamente è una specie di quel formaggio spalmabile super commercializzato...mi sono spiegata?
Con questo formaggio ho preparato delle vere e proprie bruschette a km 0, perché il pane è fatto in casa, il formaggio idem ed i pomodori sono del mio orto….




BRUSCHETTA A KM 0

Vale a dire:
per il pane bianco casalingo:
500 gr di farina per pane
10 gr di lievito di birra fresco
350 gr di acqua
10 gr di sale
1 cucchiaio d’olio

per il formaggio spalmabile:
yogurt naturale (nel mio caso fatto in casa)

per i pomodori al forno:
pomodori piccoli q.b.
cipolla essiccata (a piacere)
zucchero - sale – pepe - olio

Preparare il pane sciogliendo il lievito di birra nell’acqua e mescolando successivamente tutti gli ingredienti.
Quando il composto sarà bello uniforme e liscio, fare un giro di pieghe a 3, arrotondare l’impasto e mettere a riposare fino al raddoppio (adesso che fa caldo basterà un’oretta).
Preriscaldare bene il forno a 250° ed infornare abbassando a 200°. Cuocere fino a totale doratura.
Lasciare raffreddare avvolgendo il pane in uno strofinaccio e messo a coltello.
Per il formaggio, prendere un colino grande, foderare con della garza e versare lo yogurt. Coprire con pellicola e lasciare riposare per 12 ore.
Per i pomodori, lavarli e tagliarli a metà. Sistemarli in una teglia, spolverare con un po’ di zucchero (servirà per togliere l’acidità), salare e pepare e spolverare con la cipolla essiccata (a piacere).
Un filo d’olio e via in forno preriscaldato ventilato a 200° per circa 1 ora.
Per preparare la bruschetta basterà tagliare a fette il pane, passarlo su una piastra, formaggio e pomodorini….e buona scorpacciata!!!!

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



07 agosto 2014

GELATO VANIGLIA E NUTELLA SENZA GELATIERA

Voglia di mare, voglia di sole o semplicemente voglia di un’estate normale.
In questa stagione piena di acquazzoni, di bombe d’acqua, trombe d’acqua, beh penso che chiunque abbia davvero solo voglia della vecchia e classica estate….
Di classico penso sia rimasto solo il buon vecchio gelato.
Questa ricetta mi piace, perché non servono macchine speciali, basta il buon vecchio frullatore, anche quello a manovella….






GELATO VANIGLIA E NUTELLA SENZA GELATIERA

Vale a dire:
250 gr di panna da montare non zuccherata
1 tubetto di latte condensato
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
80 gr di nutella

Montare la panna, aggiungere il latte condensato ed il cucchiaino di estratto di vaniglia.
Dividere il composto a metà ed un una parte aggiungere la nutella (se la vedete troppo densa passatela qualche istante nel microonde).
Mettere i due composti in freezer per qualche ora prima di utilizzarlo in semplicità in una coppetta oppure io l’ho servito in coni di cialda passati prima nel cioccolato fondente fuso….
Potete guarnirli con qualche nocciolina!!!

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...