Pagine

23 gennaio 2017

UN FORTE ABBRACCIO....

Si riparte dal lunedì
...vorrei mandare un fortissimo abbraccio a tutti quelli che in questo momento vivono momenti difficili tra il maltempo ed il terremoto ed uno speciale a tutte quelle famiglie che direttamente o indirettamente sono stati colpiti dal disastro dell'Hotel Rigopiano....



BRIOCHETTE

Vale a dire:
150 gr di farina 00
150 gr di manitoba
40 gr di fiocchi di patate
2 uova
50 gr di zucchero semolato
50 gr di burro bavarese
4 gr di lievito di birra fresco
150 gr di panna liquida
scorza di limone grattugiato
latte – zucchero in granella - zucchero a velo

Nella ciotola dell’impastatrice mettere la panna a temperatura ambiente e scioglierci dentro il lievito di birra. Mescolare le farine con i fiocchi di patate.
Quando il lievito sarà ben sciolto inserire il mix di farine, poi inserire un uovo alla volta con 1/3 dello zucchero ed aspettare che sia ben inglobato prima di inserire quello successivo.
Con l’ultima parte dello zucchero inserire anche il sale.
Spatolare leggermente il burro prima di inserirne un fiocco alla volta ed anche in questo caso aspettare che venga ben amalgamato prima di inserire quello successivo.
Ribaltare un paio di volte l’impasto. Alla fine inserire la scorza grattugiata del limone.
Lasciare ancora andare un po’ l’impastatrice finchè si otterrà un composto bello liscio ed amalgamato e sarà ben incordato.
Sulla spianatoia versare il composto fare un giro di pieghe a libro ed arrotolarlo. Metterlo in un contenitore leggermente unto e coprire.
Lasciare riposare 20 minuti prima di mettere il contenitore in frigo per tutta la notte.
Il mattino seguente togliere dal frigo e lasciare riposare nel forno con la luce accesa per 1 ora e mezza.
Dividere in panetti da 50 gr e dargli le forme che preferite (trecce, paninetti, ecc)
Mettere le briochette ottenute in una teglia foderata con carta forno. Coprire con pellicola e lasciare lievitare fino al raddoppio.
Forno 175°.
Prima di infornare spennellare con latte, mettere un po’ di zucchero in granelli ed infornare per 20 minuti (o fino a doratura).
Lasciare raffreddare su una griglia e spolverare prima di servire.

Il gioco è fatto, ed il piatto è servito!!
Braci&Abbracci



34 commenti:

  1. Carissima Mila, è da un po' che non mi fermo a lasciarti due parole ma non ho perso neanche una delle bontà che hai sfornato dalla tua cucina! :-)))
    Sei sempre fantastica!
    Proprio come queste briochine di oggi, accompagnate da un pensiero bellissimo che ci coinvolge tutti e a cui mi associo!
    Un grazie speciale ed un bacio pieno di affetto! ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso sia il minimo che potessi fare per quelle persone che veramente mi stringono il cuore!!!
      Un forte abbraccio

      Elimina
  2. é vero una situazione non bello mi unisco anche io alle tue parole e complimenti per la tua briochette

    RispondiElimina
  3. Cara Mila, condivido il tuo pensiero...tutti abbiamo il cuore gonfio ed un senso d'impotenza...
    Ho pronto un post con le stesse brioches preparate l'altra settimana, ovviamente la ricetta è completamente diversa ma aspetterò un po' a pubblicarlo...bellissime le tue, stupende le foto e la presentazione(come sempre) Ti saluto con affetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai voglio vedere subito le tue briochine!!!
      Un abbraccione

      Elimina
  4. meravigliose....ci vuole una coccola per lenire, un pochino, tanto dolore. Bravissima mia cara!!!

    RispondiElimina
  5. Come non pensare a tutte le famiglie colpite dalle ultime disgrazie. A volte la natura si accanisce sempre sulle stesse zone per piegare le gambe anche ai più resistenti.
    Le tue briochine sono deliziosamente perfette!

    RispondiElimina
  6. Momento triste per tutte quelle persone. Che possono trovare la pace.
    Una coccola le tue briochine.

    RispondiElimina
  7. mi associo,un abbraccio a tutti quelli che sono in una situazione precaria,per neve per terremoto per alluvione,mamma mia che sta succedendo;le tue treccine sono un goloso rimedio,un abbraccio a te

    RispondiElimina
  8. MI unisco a te iun questo abbraccio... fantastiche le tue brioche!!!

    RispondiElimina
  9. come non condividere il tuo pensiero. ti prendo una bella briochina, troppo buone!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  10. Come si fa a non pensare a loro.....
    Le brioche sembrano pazzesche. Solo una precisazione, credo sia un refuso: si lasciano nel forno un'ora e mezza e non in frigo corretto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah!!! No si chiama Teresina e colpisce dopo gli anta, non tutti, ma solo alcuni ed io sono tra quelli!!!
      Grazie mille (ho provveduto a correggere!!!)
      Un abbraccione

      Elimina
  11. Con il cuore e pensiero siamo tutte li. Buone queste preso nota. Buona serata bacioni

    RispondiElimina
  12. complimenti per l' articolo.
    saluti da .
    http://feliciasalvati.altervista.org

    RispondiElimina
  13. Mi unisco al tuo abbraccio <3
    Complimenti x questa golosissima ricetta e felice inizio settimana <3

    RispondiElimina
  14. Si, un a dolce parola non può fare che bene anche se non riesce a cambiare le cose!!
    Ottime queste briochette, una coccola doce e buona!!
    Un abbraccio anche per te!!

    RispondiElimina
  15. Mi unisco anche io al tuo pensiero.
    Buone le tue brioche, ma è necessario mettere l'impasto in frigo la notte o era per sfornarle calde la mattina?

    RispondiElimina
  16. Siamo tutte vicine in questo abbraccio.. è veramente un momento difficile, sentiamo tutti fortemente il peso di questa triste vicenda.
    Ti mando un grosso bacio cara Mila, e adesso studio questa ricettina perché il risultato è davvero favoloso!

    RispondiElimina
  17. Mi unisco anch'io al tuo abbraccio.
    Come sempre i tuoi dolci sono super invitanti, prendo la ricetta!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  18. Condivido in pieno il tuo pensiero Mila..di fronte a certi eventi siamo del tutto impotenti e stringe il cuore al pensiero di chi è stato colpito da questa immane tragedia....le tue brioches sono spettacolari,golosissime e meravigliosamente invitanti,non immagini quanto le vorrei domani a colazione,sono senza ombra di dubbio di una bontà unica,bravissima come sempre Mila:)).
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  19. E' tremendo quello che sta succedendo in quel hotel... e confermo, siamo tutti inermi impotenti di fronte a queste tragedie che posso colpire chiunque in qualunque istante :/ mi godo una tua sofficissima e delicatissima briochina che scalda il cuore. Un abbraccio

    RispondiElimina
  20. Mi unisco a quello che penso sia il pensiero di tutti, come non essere coinvolti da tanto dolore e sofferenza, inevitabile un pensiero a chi non c'è più ma anche a chi miracolosamente ce l'ha fatta ma non potrà mai dimenticare, senza contare tutte le altre persone coinvolte in questi giorni dai danni del cattivo tempo......
    Le tue splendide briochette ci volevano proprio per risollevare il morale, bravissima!!!

    RispondiElimina
  21. Mi unisco all'abbraccio .....non ci sono parole, non più.
    Rubo una delle tue briochine meravigliose....

    RispondiElimina
  22. che cara sei mila! sei un folletto dolcissimo!!

    RispondiElimina
  23. Ci uniamo al tuo abbraccio. Interessante l'aggiunta di fiocchi di patate all'impasto.
    ciao ciao :)

    RispondiElimina
  24. Ma quanto sono belle queste bioche, sembrano uscite da una pasticceria professionale. Me le immagino soffici come una nuvola

    RispondiElimina
  25. Son venute benissimo, complimenti!
    Mi associo pure io all'abbraccio ed una preghierina per chi non c'è più :(

    RispondiElimina
  26. Mi unisco all'abbraccio. Queste briochette sono l'ideale per tirarsi un po su di morale. Un bacio

    RispondiElimina
  27. Già un grande abbraccio, anche a Bologna lo abbia vissuto nel vivo essendo deceduto purtroppo una collega e grande professionista!
    Buonissime e bellissime queste briochette!

    RispondiElimina
  28. Belle e Buone! Davvero un successo; in ufficio gli avvoltoi le hanno spazzolate come se non ci fosse un domani :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene a sapersi, meglio che siano state spazzolate piuttosto che rimanessero là!!!!
      Un abbracciotto e buona giornata

      Elimina
  29. mi unisco al tuo pensiero per quelle povere persone...
    le tue brioche sono davvero invitanti, mi segno la ricetta!

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento, suggerimento o critica, tutto può aiutare a migliorarsi....
Magari non immediatamente, ma appena posso passerò a ringraziare tutti!!!

SANO REGIME ALIMENTARE: RISO CON VERDURE, PINOLI E ZESTE DI LIMONE

Non mi piace mai parlare di dieta, normalmente preferisco il termine "regime alimentare ridotto", questo perchè non credo che per ...